Contenuto principale

Il Caso Danilo Speranza, fondatore di Re Maya, secondo la versione dei membri della sua associazione, in un articolo di Cinzia Inguanta su Veronainblog e in una intervista a Radio Vaticana del presidente dell'Associazione Scienza per L'Amore, Prof. Pierpaolo Dell'Omo, ingegnere nucleare e docente di Tecniche Industrialli all'Università La Sapienza di Roma.

Dopo la conclusione delle indagini, nel Luglio 2013, il sito di scienzaperlamore è stato sequestrato dalla procura di Roma.

Dall'articolo di Cinzia Inguanta pubblicato su Veronainblog:Tecnologia Hist per la fame? Perseguitateli! del 13 Aprile 2012

 "[...]Mentre procedevano le verifiche scientifiche sulle possibilità applicative della tecnologia HYST da parte di diverse università, accuse infamanti hanno colpito il Progetto Umanitario “Bits of future: food for all”, legato alla tecnologia, e il suo promotore Danilo Speranza. Nel mese di luglio del 2009, a sole 24 ore dalla firma che sanciva l’acquisizione della tecnologia, su Danilo Speranza piovve una denuncia per abuso sessuale e truffa. Forse un tentativo di fermare la cessione a scopi umanitari? 

Ad ogni modo, il contratto è stato firmato. Il 16 marzo 2010 Danilo Speranza è stato arrestato ed è stato sottoposto, insieme ai suoi soci, alla gogna mediatica. Sempre nel mese di marzo, ignoti hanno fatto esplodere due ordigni presso la ex sede di R.E. Maya provocando gravi danni. Alcuni associati sono stati oggetto di atti di teppismo e vandalici (gomme squarciate, ecc.) e sono stati definiti dai media e dagli inquirenti “adepti” di una “setta [...]". 

 

SCARICA L'ARTICOLO

In una intervista a Radio Vaticana (5 Aprile 2012) del presidente dell'Associazione Scienza per l'Amore (ex Re Maya), Prof. Pierpaolo Dell'Omo, ingegnere nucleare e docente di Tecniche Industrialli all'Università La Sapienza di Roma, emerge lo scenario all'interno del quale si è scatenata la persecuzione contro l'associazione oggi denominata Scienza per l'Amore.

 ASCOLTA L'INTERVISTA