Contenuto principale

Relazione di Raffaella Di Marzio

Formazione a distanza sul fenomeno religioso in Italia

Corso breve per Dirigenti Scolastici e Docenti sul tema "La scuola e il pluralismo culturale e religioso in Italia", organizzato dall’A.E.S.P.I. (Associazione Europea Scuola e Professionalità Insegnante) e dall’U.N.A.M.S._scuola, Milano,15 novembre 2007


 

AESPI - COMUNICATO STAMPA FINALE


Milano, 15 novembre 2007. Organizzato dall’A.E.S.P.I. (Associazione Europea Scuola e Professionalità Insegnante) e dall’U.N.A.M.S._scuola (Unione Nazionale Arte Musica Spettacolo, della C.G.U. – Confederazione nazionale Gilda-Unams), presso l’auditorium dell’Istituto Don Bosco si è svolto un Corso breve per Dirigenti Scolastici e Docenti sul tema La scuola e il pluralismo culturale e religioso in Italia.

Aperti i lavori dal Direttore del Corso, ingegner Giancarlo Loforti, dell’A.E.S.P.I. e dell’U.N.A.M.S., e dopo un saluto ai convenuti da parte del dr. Paolo Comensoli, Capo di Gabinetto dell’Ufficio Scolastico Regionale, delegato del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, dr.ssa Anna Maria Dominici, e di Don Michele Di Tolve, responsabile del servizio per l’insegnamento della religione cattolica nella Diocesi di Milano, nel corso della sessione mattutina – moderata dal professor Pasquale Troìa, coordinatore del progetto Bibbia Educational – hanno svolto interventi PierLuigi Zoccatelli – del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni) e di Alleanza Cattolica –, che ha trattato l’argomento Forme del pluralismo religioso in Italia, e Andrea Menegotto, pure del CESNUR e di Alleanza Cattolica, che ha svolto una relazione su I nuovi movimenti religiosi.

Nel corso della sessione pomeridiana – ancora moderata dal professor Troìa, che al termine del corso ha svolto una relazione su Presenze e influenze del pluralismo religioso nella scuola – sono intervenuti la professoressa Raffaella Di Marzio, direttrice editoriale di CorsiWeb, su Formazione a distanza sul fenomeno religioso in Italia, e il dottor Massimo Introvigne, direttore del CESNUR e di Alleanza Cattolica, con un intervento sul tema Islam e cristianesimo a un anno dal discorso di Ratisbona.

Buona la affluenza al Corso, stimata più di 200 partecipanti per una presenza di picco di 140 persone.


Il programma