Contenuto principale

Articolo di  Marco Ventura

Corriere della Sera,  8/4/2014 

MILANO - La libertà religiosa europea diventerà più fragile se giovedì prossimo l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa adotterà la «Risoluzione sulla protezione dei minori dalle derive settarie». La Risoluzione chiede ai governi di sorvegliare e reprimere le sette, gruppi che isolano e manipolano la gioventù, e che si distinguono dalle religioni tradizionali, di cui i governi dovrebbero servirsi per proteggere i giovani dalle «derive settarie».

Per i fan della Risoluzione, non basta la tutela penale ordinaria dei minori, senza distinzioni di fede, che mette alla pari gli abusi commessi da un prete, un guru o un non credente. Andrebbero invece punite specificamente le «derive settarie», ovvero le «tecniche di pressione aventi lo scopo o l’effetto di creare, mantenere o sfruttare uno stato di soggezione psicologica o fisica, in modo tale da danneggiare l’individuo e la società». Dove è stata percorsa, questa via è stata un fallimento. E ha violato diritti [...]

Leggi tutto:

http://www.evangelici.net/notizie/1396966543.html