Contenuto principale

Uccise 12 persone con il gas nel metrò di Tokyo nel marzo del 1995


Domenica, 01 Gennaio 2012

Tratto da: LETTERA43

In Giappone un ex membro della setta millenarista Aum Shinrikyo, che nel 1995 compì una strage nella metropolitana di Tokyo usando gas nervino, si è consegnato alla polizia dopo oltre 16 anni di latitanza, secondo quanto riportato dall'agenzia Kyodo. Makoto Hirata, 46 anni, ricercato dalla polizia dal maggio del 1995, si è presentato a una stazione di polizia il primo gennaio.Hirata è accusato in particolare del rapimento di un impiegato e di un attentato contro il capo della polizia nel 1995 ed è stato subito arrestato.

Condannato a morte il capo della setta.

Il capo e fondatore della setta, il santone Shoko Asahara (il cui vero nome è Chizuo Matsumoto) è stato condannato a morte e la sentenza confermata in appello nel 2006, in particolare per la strage del 20 marzo 1995, quando adepti della setta Aum Shinrikyo compirono attentati simultanei con il gas sarin nella metro di Tokyo, causando la morte di 12 persone e l'intossicazione di altre migliaia, alcune delle quali rimaste invalide.